Hydrotect technology is now under registration review of the European Biocida/Products Regulation (BPR) No. 528/2012. 

 

Storia della ceramica bioattiva

Il concetto di Ceramica bioattiva ha origine in Giappone negli anni Sessanta, dove nei laboratori dell’università di Tokyo si svolsero una serie di esperimenti sugli ossidi, volti ad implementare la reazione chimica attraverso la luce e che diedero luogo per la prima volta all’effetto fotocatalitico. Nel 1967, i ricercatori Akira Fujishima e Kenichi Honda, scoprirono l'effetto pulente attivo del biossido di titanio (TiO2) sottoposto a fotocatalisi. Studiarono il fenomeno, conosciuto oggi con il nome di "Honda-Fujishima-Effect", pubblicando i risultati delle loro ricerche in un articolo dal titolo "The Effect of Photokatalysator TiO2", apparso nel 1972 nella rivista Nature. Nel caso specifico, la reazione che si verifica immergendo in acqua ed esponendo alla luce un cristallo di TiO2 rutilo e un frammento di platino, sviluppa bolle di gas. L’acqua in questo modo, esclusivamente in presenza della luce e senza apporto di energia elettrica, si scompone in ossigeno e idrogeno. L’elevata capacità ossidante del TiO2 si è poi dimostrata in grado di distruggere numerosi composti organici. Su queste basi, a metà degli anni novanta, un team d’ingegneri dello sviluppo del leader giapponese di soluzioni per bagno TOTO, ha messo a punto e brevettato l’azione di pulizia passiva legata alla fotocatalisi: HYDROTECT®. La somma dell’azione disgregante del TiO2 e dei vantaggi di una superficie superidrofila che, sotto l’azione dei raggi Uv è in grado di ridurre l’angolo di contatto con l’acqua, ha aperto la strada a una nuova generazione di rivestimenti autopulenti per superfici.

 

LAMINAM + HYDROTECT

 

IL RISULTATO DELLA RICERCA

Grazie all’importante accordo di collaborazione stretto con il colosso giapponese TOTO, su richiesta, Laminam è oggi in grado di garantire l'innovativo trattamento autopulente e di anti-inquinamento Hydrotect su tutte le superfici ceramiche (esclusi i toni scuri e i lucidati).  Le lastre trattate con Hydrotect sono un’innovativa tipologia di prodotto eco compatibile in grado generare reazioni di tipo chimico e biologico, capaci di ricadute positive in termini antibatterici, di abbattimento degli agenti inquinanti, di autopulibilità delle superfici, e capaci di contribuire in maniera determinante all’innalzamento della qualità dell’ambiente in cui vengono utilizzati. I processi avvengono senza la necessità di alimentazione elettrica, energetica o del rinnovo dei composti necessari a sostenere nel tempo la reazione. HYDROTECT è una tecnologia unica, che rende le superfici autopulenti. Negli ambienti esterni le superfici trattate con HYDROTECT reagiscono all'azione dei raggi ultravioletti (sia prodotti dalla luce del sole che da fonti artificiali) decomponendo qualsiasi sostanza organica e neutralizzando gli ossidi d'azoto (NoX) con un effetto pulente. Questo processo, oltre a rendere i materiali autopulenti, svolge anche un'azione depurante purificando l'aria. Questo tipo di rivestimento può essere utilizzato anche per gli ambienti interni, nelle applicazioni in interni, infatti, il trattamento HYDROTECT grazie alla sua speciale struttura, mostra proprietà antibatteriche ed è in grado di eliminare i cattivi odori, anche in una stanza senza finestre o una stanza in piena notte (con la sola presenza della luce artificiale). L’efficacia antibatterica della lastre LAMINAM trattate con Hydrotect è stata verificata seconda norma ISO 27447. Negli spazi pubblici, ad esempio, l'uso di lastre Laminam trattate con la tecnologia HYDROTECT impedisce la propagazione di germi e batteri ed elimina i cattivi odori che derivano dalla loro azione.

 

1 > Autopulente

Le superfici trattate con Hydrotect® sono super idrofile: quando piove, ad esempio, si forma una pellicola d’acqua che stacca ed elimina lo sporco.

 

2 > Depura L’aria

Quando il materiale è esposto ai raggi del sole, reagisce formando sulla propria superficie ossigeno attivo. Quan- do le sostanze inquinanti entrano in contatto con l’ossi- geno attivo, questo le neutralizza.
Azoto
Ossidi di Zolfo
Ossigeno Attivo
 
 

Una casa con una superficie di circa 150 m2 rivestita con Hydrotect® depura la stessa quantità d’aria di un appez- zamento di bosco grande circa quattro campi da tennis 2 (circa 1000 m ).

 

Elimina la stessa quantità di azoto (NOx) prodotta da un- dici automobili che percorrono 30 km in 24 ore.

 

3 > Antibatterico

Impiegato negli ambienti interni, Hydrotect® svolge un’azione antibatterica, ed è in grado di eliminare i cattivi odori, anche in una stanza senza finestre o una stanza in piena notte (con la sola presenza della luce artificiale).

 

 

 

4 > Antiodore

L’effetto antibatterico di Hydrotect® aiuta a eliminare i cattivi odori derivanti dalla propagazione di batteri, anche in assenza totale di luce.

 
 
SCARICA LA DOCUMENTAZIONE IN FORMATO PDF DOWNLOAD